Il controllo sul campione ha permesso di scoprire che l’uso del dito per massaggiare denti e gengive è ugualmente efficace. Il motivo è che il dentifricio e il suo contenuto in fluoro restano più a lungo sulla suAnna Nordstromperficie del dente, mentre lo spazzolino, soprattutto quando impiegato in modo energico, tende a portarlo via tutto. Attenzione, però, questo è un consiglio che non sentirete mai pronunciare in uno studio dentitistico, perché “questo metodo - afferma Anna Nordstrom, la ricercatrice che ha condotto la ricerca - non deve sostituire la spazzolatura tradizionale, ovvero l'utilizzo dello spazzolino con un dentifricio al fluoro la mattina e la sera".